Pier Ettore, socio Olivetti Rason e Associati

23 novembre 2015


Pier Ettore Olivetti Rason, socio dell'omonimo studio dal 2003, lavora presso le sedi di Firenze, Milano, Roma e Londra; iscritto all'Albo degli Avvocati di Firenze, coniuga l'attività legale con quella di docente dell'università svizzera L.U.de.S.
Le sue attività, professionali ed accademiche, sono rivolte ai vari settori del diritto societario, con un naturale orientamento verso le operazioni di fusione ed acquisizione, le offerte pubbliche di acquisto, il corporate finance, nonché verso le procedure di due diligence, e le operazioni di ristrutturazione del debito di grandi società in crisi.
Possiede una particolare preparazione, come difensore, nella gestione degli arbitrati sia nazionali sia internazionali, in particolare nel settore bancario ed industriale.
Nel settore immobiliare, ha seguito con successo alcune fra le più importanti transazioni nazionali.
LA FORMAZIONE
* Quando sono nati il Suo interesse per il diritto e la consapevolezza di intraprendere la carriera di avvocato?

Provengo da una famiglia di giuristi e, nel mio caso, la tradizione familiare è sempre stata accompagnata da una forte e genuina passione personale per il diritto, rafforzata poi dalle mie esperienze professionali ed accademiche post-universitarie, in Italia e all'estero.
Quali sono stati i Suoi studi giuridici?
Dopo aver conseguito la maturità classica, ho conseguito la laurea in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Firenze con il massimo dei voti e con lode.
Successivamente ho mantenuto un rapporto continuativo con l'ambiente universitario, collaborando con la cattedra di diritto Civile dell'Università degli Studi di Firenze, dove dal 1998 sono stato assegnatario di un corso bisettimanale sui Diritti Reali.
Per quanto concerne la formazione professionale, sono stato "visiting lawyer" presso lo studio legale inglese "Withers Solicitors LLP" (Old Bailey, Londra) dove mi sono occupato della gestione di varie questioni societarie all'interno del dipartimento di diritto societario.
Rientrato in Italia, già forte dell'esperienza internazionale e della passione in ambito societario, ho collaborato con lo Studio Legale Vita Samory, Fabbrini e Associati (già Carnelutti).
A coronamento del mio percorso professionale, sono diventato socio dello Studio Olivetti Rason e Associati nel 2002, favorendo lo sviluppo dell'attività dello Studio, in tutte le nostre sedi, nei settori attinenti alla mia specializzazione.
Quali lingue parla in modo fluente?
L'inglese, per ovvie ragioni, avendo vissuto e lavorato a Londra, ed il francese.
L'ATTIVITÀ PROFESSIONALE
Quale il Suo settore di specializzazione?

La mia attività accademica e professionale si muove orizzontalmente nelle diverse dimensioni del diritto societario, commerciale, del banking & finance, delle fusioni e delle acquisizioni, passando dalle transazioni immobiliari e commerciali nazionali ed internazionali.
Un successo e una difficoltà professionale che non dimenticherà mai?
Ritengo che il mio successo come professionista consista nel vedere realizzati gli obiettivi dei miei clienti, in particolare quando grandi società si rivolgono al nostro studio per realizzare ristrutturazioni di debito o per concludere importanti transazioni immobiliari. Olivetti Rason e Associati, negli anni, ha gestito con successo numerose operazioni di questo tipo.
Qual è lo strumento tecnologico che preferisce utilizzare per lavoro?
I Pad, smartphone e tablet mi consentono di rimanere sempre in contatto con la clientela e di interagire con soci e collaboratori, nonostante gli incarichi di lavoro mi portino frequentemente fuori studio.
Ci descrive una Sua giornata di lavoro?
Riunioni in studio, in azienda o in sessioni telefoniche, incontri con i collaboratori del mio staff per definire le strategie difensive, revisione di contratti, term sheet e atti di varia natura oltre agli impegni accademici sono solo alcune delle attività quotidiane.
La mia professione, come le diverse problematiche quotidianamente affrontate, è molto varia ed è difficile descriverne una routine quotidiana.
Le mie tempistiche sono fondamentalmente dettate dalle esigenze dei clienti, ai quali un professionista deve rispondere con soluzioni rapide ed esaustive.
LO STUDIO OLIVETTI RASON E ASSOCIATI
Ci racconta la storia dello Olivetti Rason e Associati- Studio Legale?

In una società sempre più competitiva ed in un contesto economico e sociale in continua evoluzione, gli studi legali devono porsi l'obiettivo di rimanere al passo con il mutare delle esigenze dei propri clienti, cercando di effettuare la migliore consulenza e assistenza sulla base delle specifiche richieste di ciascuno.
Facendo affidamento sulla struttura dello Studio di famiglia, attivo con successo da oltre 30 anni, ed al fine di divenire per i clienti un riferimento unitario, con mio padre e mio fratello decidemmo di combinare le nostre competenze ed avviammo una concreta collaborazione, ciascuno con il proprio bagaglio di esperienza, la propria personalità, nel rispetto di ruoli e competenze.
A distanza di anni, posso dire che il nostro progetto si è realizzato con successo.
Quali le sedi e quanti i professionisti dello Studio?
Lo studio annovera circa 30 professionisti e sedi a Firenze, Milano, Roma, oltre ad un ufficio di rappresentanza a Londra.
Quali sono i punti di forza dello studio?
Lo Studio Olivetti Rason è un Studio Associato con spiccate qualità che si possono riassumere nell'attività "sartoriale" che sviluppa presso il cliente, con competenza, esperienza, intuito e creatività.
La capacità di interpretare le reali esigenze del cliente, cercando di essere più un partner che un consulente esterno, ci pone nella condizione di esprimere al meglio la professionalità di cui disponiamo nei vari ambiti di competenza, grazie alla collaborazione di numerosi professionisti, ciascuno con la propria specializzazione.
DIETRO LA TOGA…
Una passione che coltiva fuori dall'aula?

Coltivo da sempre la passione per l'arte moderna e contemporanea. Amo l'arte, e quando viaggio trovo sempre interessante visitare musei, mostre e rassegne in galleria.
Una vacanza che ricorda con piacere?
Ogni viaggio ha in sé qualcosa di speciale e per quello si ricorda con piacere…
Ma se dovessi citarne uno, direi senz'altro Londra dove possiedo una casa in cui quando posso mi rifugio. In particolare ricordo con affetto i miei viaggi nella capitale inglese con mia moglie e i miei figli.