L'avvocato del giorno

Massimo Dramis e Annarita Ammirati, soci fondatori di DRAMIS AMMIRATI e Associati

8 febbraio 2016


Gli Avv. Massimo Dramis e Annarita Ammirati sono i soci fondatori di DRAMIS AMMIRATI e ASSOCIATI. Massimo Dramis, si è Laureato in Giurisprudenza a Bologna. Annarita Ammirati si è Laureata in Giurisprudenza a Parma. Entrambi lavorano da anni a Milano e hanno maturato esperienza professionale sia in azienda sia quali partners di importanti Studi Legali italiani e internazionali.
LA FORMAZIONE
Come nasce la Vostra passione per il diritto?

(Ammirati) Siamo entrambi figli di medici con la passione per la poesia ma abbiamo scelto altre strade per la nostra formazione scolastica. Abbiamo trovato nel diritto una materia stimolante che richiede rigore, studio continuo ma soprattutto un avvincente processo creativo, indispensabile per trovare risposte concrete e risolutive alle tante necessità quotidiane dei clienti.
Qual è il Vostro percorso formativo e professionale?
(Dramis) Annarita ed io abbiamo seguito lo stesso percorso formativo: liceo classico e giurisprudenza. E anche la carriera professionale è stata simile perché abbiamo lavorato sia in aziende multinazionali sia in studi legali italiani e internazionali. Praticamente, da sempre, ci siamo dedicati alla materia lavoristica.
L'ATTIVITÀ PROFESSIONALE
Quale ruolo ricoprite attualmente?

(Dramis) Siamo soci fondatori e partner di DRAMIS AMMIRATI e ASSOCIATI
Quale il Vostro attuale settore di specializzazione?
(Ammirati) Siamo entrambi specializzati in Diritto del Lavoro, Diritto Sindacale e Relazioni Industriali
Ci racconta gli step del Suo percorso professionale?
(Dramis) Dopo l'esperienza pluriennale quale Responsabile delle Relazioni Industriali della più importante azienda della grande distribuzione organizzata in Italia, ho deciso di dedicarmi alla professione e fondato il dipartimento di diritto del lavoro di un importante Studio Italiano di Milano; successivamente, insieme ad Annarita abbiamo sviluppato, in qualità di partners, il dipartimento di Labour Employment di un noto studio internazionale americano e, dopo diversi anni di collaborazione, ci siamo determinati ad optare per un avventura autonoma.
(Ammirati) Sono arrivata a Milano dopo diversi anni di esperienza in uno Studio legale tradizionale per gestire il dipartimento diritto del lavoro in un grande Studio italiano; ho poi accettato il ruolo di Direttore degli Affari Legali di una importante Società appartenente ad un Gruppo anglo-americano attivo nello sviluppo e gestione di outlet settore "lusso", che ho lasciato per diventare Socio nel dipartimento di Labour Employment di un noto studio internazionale americano.
Un successo professionale che ricordate con piacere?
(Dramis) Aver costruito un solido team legato da passione, valori deontologici e umani comuni ed aver consolidato negli anni il rapporto fiduciario con la clientela che assistiamo da un lungo periodo.
(Ammirati) Aggiungerei, di recente, una importante vittoria avanti la Corte di appello di Torino…
Lo strumento che ritiene indispensabile per lavoro?
(Dramis) Il continuo aggiornamento professionale.
(Ammirati) la velocità e prontezza di pensiero
Ci descrivete una Vostra giornata di lavoro?
Dramis: Per noi non esiste una giornata "tipo". Dipende molto dalle udienze e dai viaggi che richiedono perché, in linea di massima, cerchiamo di partecipare personalmente alle udienze, su tutto il territorio nazionale. E poi ci sono sempre le urgenze. Diciamo che dedicandoci anche alla consulenza presso i clienti, alla gestione ed allo sviluppo dello Studio ed alla formazione del personale… il tempo sembra non bastare mai!
Siete membri di associazioni professionali?
(Ammirati) Siamo entrambi membri dell'Associazione Europea degli Avvocati del Lavoro (EELA) e degli Avvocati Giuslavoristi Italiani (AGI).
LO STUDIO I
Quando è nata l'esigenza di dare vita a Dramis Ammirati e Associati?

(Dramis) Dopo tanti anni di esperienza, maturata in azienda ed in Studi Legali grandi e multi practice, ci è sembrato naturale convergere sul progetto di uno Studio Legale indipendente, esclusivamente dedicato al diritto del lavoro e che fosse in grado di rispondere alle esigenze dei clienti in modo efficiente e flessibile.
Perché la scelta di occuparsi solo di diritto del lavoro?
(Ammirati) La tipologia di clientela alla quale ci rivolgiamo ha bisogno di specializzazione e di poter contare su un team strutturato di avvocati. Come Studio però ci avvaliamo anche della collaborazione di un panel qualificato di professionisti del diritto, specializzati in altri settori, con i quali condividiamo la stessa metodologia.
Quali le aree di attività dello Studio?
(Dramis) Lo Studio si occupa di tutte le aree del diritto del lavoro e delle relazioni industriali, ivi incluso il contenzioso. Prevalentemente assistiamo aziende, italiane e multinazionali e top management
Quali sono i punti di forza dello studio?
(Ammirati) Innanzitutto, pur essendo uno Studio "giovane", siamo una organizzazione consolidata. Abbiamo impostato il nostro lavoro in modo da essere rapidi, efficienti e flessibili. Allo stesso tempo, curiamo scrupolosamente la qualità del servizio che forniamo, tenendo come riferimento gli obiettivi di business dei nostri clienti.
Gli avvocati dello studio quale profilo professionale possiedono?
(Dramis) Il nostro team è composto da avvocati che vantano un'esperienza che va dai 10 agli oltre 20 anni di attività. Sono tutti specializzati in diritto del lavoro e per alcuni si aggiunge quella in giudiziale, diritto della privacy, contrattualistica e contenzioso. Ma la caratteristica principale è che si tratta di un team che si è consolidato nell'arco di 10 anni di lavoro svolto insieme.
DIETRO LA TOGA…
Quali hobby fuori dall'aula?

(Ammirati) Mi piacciono molto il teatro, l'opera e i concerti di musica classica. Per fortuna a Milano c'è molta offerta. Sono abbonata alle stagioni che mi interessano ma spesso devo difendere la serata dal prolungarsi degli impegni di lavoro
(Dramis) Seguo molto la musica e quindi i concerti di artisti di nicchia e spesso poco conosciuti in Italia.
La vacanza ideale?
(Ammirati) Il viaggio, per terra o per mare. Comunque non disdegno anche un po' di relax, sport e cultura.
(Dramis) Viaggi all'estero con prevalenza per le mete di mare
Il libro preferito?
(Ammirati) Negli ultimi due anni mi sono appassionata ai classici russi e quindi, senza dubbio, "I fratelli Karamazov" per la introspezione dei personaggi e la narrazione del processo. Ma mi avvincono anche i racconti di alpinismo estremo e Walter Bonatti è il mio eroe.
(Dramis) Sono un onnivoro, in questo momento sto leggendo il primo romanzo scritto da uno dei miei musicisti preferiti, Julian Cope.