AVVOCATO DEL GIORNO

Avv. Daniele Portinaro fondatore dello Studio Elexia, avvocati & commercialisti

19/11/2018 09:36

L'Avv. Daniele Portinaro da oltre vent'anni si occupa di consulenza societaria, operazioni straordinarie quali fusioni, scissioni e processi di M&A, ristrutturazione del debito di imprese in stato di crisi e procedure concorsuali. È iscritto all'Albo degli Amministratori Giudiziari e nella Sezione Esperti in Gestione Aziendale e svolge l'incarico di Curatore Fallimentare, Commissario Giudiziale e Professionista Delegato alla vendita. Fa parte della Commissione procedure concorsuali ed è Gestore dell'Organismo di Composizione della Crisi dell'Ordine degli Avvocati di Milano. Nel 2015 fonda Elexia, avvocati & commercialisti, insieme ad un gruppo di professionisti con esperienze decennali nel campo legale e tributario, che condividono l'idea che una sinergia tra diverse esperienze in capo a più esperti possa condurre alla creazione di una struttura maggiormente efficiente per il soddisfacimento degli interessi e delle esigenze dei clienti.


1) Avvocato il suo studio si occupa di tematiche legali e fiscali, vorrebbe parlarci brevemente della vostra attività?

Il mio dipartimento di Corporate e Restructuring, che conduco con l'Avv. Elisa Castagnoli, si occupa principalmente di assistere l'imprenditore in ogni sua fase ivi compresa quella patologica.

In particolare a fronte di un'esperienza pluridecennale in materia, è stato raggiunto un alto livello di specializzazione nel campo della ristrutturazione societaria ed aziendale, assistenza all'impresa in stato di crisi, predisposizione di domande di Concordato Preventivo, Piani attestati ex art. 67 L.F., Accordi di ristrutturazione del debito ex art. 182 bis L.F., Accordi di moratoria e Standstill, Transazioni fiscali ex art. 182 ter L.F. e domande di Concordato Fallimentare.

Lo Studio vanta però notevoli competenze anche nell'ambito del Diritto Civile, della Corporate Compliance, del Diritto Bancario e Finanziario e delle Assicurazioni, del Diritto del Lavoro, del Diritto dei Trasporti, del Diritto Sanitario e Life Sciences, del Diritto e Contrattualistica internazionale, del Contenzioso ed Arbitrato e della Tech Law.

In materia fiscale, invece, Elexia fornisce alla propria clientela assistenza tributaria ed amministrativa sia ordinaria che straordinaria, assistenza nelle verifiche fiscali e nel contenzioso tributario, ma anche consulenza societaria ed amministrativa internazionale.

2) Come definisce i rapporti con i suoi colleghi

In tre anni siamo cresciuti molto. Lo Studio conta oltre 40 collaboratori, di cui 14 soci tra avvocati e commercialisti dislocati in tre sedi: Milano, Firenze e Roma. L'obiettivo ora è quello di implementare la struttura interna di Elexia, mediante una maggiore integrazione dei gruppi di lavoro suddivisi tra le 3 sedi.

Proprio per questo, quest'anno abbiamo organizzato il primo Elexia Day, un momento di incontro e condivisione, in cui abbiamo presentato il business plan per i prossimi tre anni e il nuovo organigramma interno. L'Assemblea dei soci, costituiti dai 14 partner dello studio, ha eletto infatti un Comitato Esecutivo da me presieduto con nomina a Managing Partner dell'Avv. Giulio Graziani.

3) Quali evoluzioni intravede per il mercato di interesse

Al di là dell'importanza della costruzione del network, sia a livello interno che nazionale ed internazionale, fondamentale per la creazione di sinergie e lo sviluppo del business, oggi lo studio deve investire sul posizionamento e sull'innovazione.

L'apertura dei mercati e l'aumento della concorrenza spingono gli studi a impostare o rivedere le proprie strategie, puntando sull'immagine e sull'identità. Si parla costantemente di brand di studio e di posizionamento del mercato e pertanto, la comunicazione diviene un investimento imprescindibile nella costruzione del valore di studio e del business development.

Inoltre, soprattutto oltreoceano, gli studi sono popolati da nuove figure distanti dal tradizionale avvocato o commercialista. Parliamo di tecnici, specialisti IT, analisti e business developer che stanno diventando sempre più presenti e sempre più integrati nell'attività delle law firm. Queste figure lavorano a fianco dei professionisti tradizionali alla creazione di prodotti innovativi per offrire al cliente un servizio di advisory competente e sofisticato.

Quindi per il futuro sarà importante tenere il passo con i trend del mercato e mantenere sempre alto e completo il livello della nostra offerta.