FOCUS GERMANIA - L'acquisto di un immobile (parte 2°)

06/10/2017 15:29

Commento a cura di Stephanie Deiters, Dottoressa Commercialista tedesca presso Sonntag&Partner


FOCUS GERMANIA - L'acquisto di un immobile

IVA in Germania (Umsatzsteuer/Mehrwertsteuer)
La vendita di un immobile in Germania viene di regola esentata dall'IVA [USt]. In determinate circostanze, il cedente ha tuttavia la possibilità di optare per l'IVA e dunque rinunciare ad esserne esentato. Tale scelta può rivelarsi logica se l'acquirente possiede il diritto a deduzione dell'IVA a monte [Vorsteuer]. L'aliquota IVA da applicare nelle vendite d'immobili, qualora si scelga la Vorsteuer, ammonta attualmente al 19 %.

Acquisto di una società d‘immobili
Qualora, in caso di vendita, si voglia avere la possibilità di scegliere se vendere degli immobili o le partecipazioni nelle società cui appartengono gli immobili, molti investitori decidono di acquistare dei beni immobili usando come tramite una società di capitali (società d'immobili) o una società di persone. Se durante il processo di acquisti di quote si verifica un concentramento di almeno il 95 % delle partecipazioni in società nelle mani di un acquirente, questo sarà soggetto all'imposta sull'acquisto di terreni con le suddette aliquote fiscali. L'imposta sarà tuttavia applicata solamente al valore degli immobili. La base imponibile non è rappresentata dal prezzo d'acquisto delle partecipazioni, ma dalla cosiddetta valutazione degli immobili conforme alla legge di diritto tedesco sulla valutazione fiscale [Bewertungsgesetz].

Nota bene:
Anche il conferimento delle partecipazioni in società madri straniere di società d'immobili tedesche può essere assoggettato all'imposta sull'acquisto di terreni, seppur qualora il conferimento stesso sia neutrale in relazione alle imposte sul reddito.