Blockchain

La Blockchain è "reale": prime applicazioni sul mercato

29/01/2019 10:00


Intervento a firma di avv Damiano Di Maio, Studio Nunziante Magrone


La tecnologia blockchain è stata la protagonista indiscussa dell'anno passato e il 2019 sarà un anno fondamentale per il raggiungimento di una sua auspicabile età "adulta" che le consenta di mostrare al mondo la raggiunta maturità, ed il conseguente suo concreto valore.

L'applicazione della blockchain avrà un suo ruolo primario in un mercato con uno spettro ampio, dai servizi finanziari alla supply chain, passando per il settore energy e arrivando al food.

Invero, si è discusso ampiamente delle potenzialità di tale innovazione, ma tuttavia resta ancora nebulosa l'effettiva percezione della sua applicazione nella realtà concreta.

Alcuni esempi di una implementazione di un sistema blockchain nell'ambito del mercato energetico e del sistema bancario forniscono interessanti spunti per comprendere come, in effetti, tale tecnologia possa contribuire ad efficientare i processi in tali ambiti di business.

Con il recente lancio di una piattaforma basata sulla tecnologia blockchain, una società indipendente ha digitalizzato il processo di post-trading di greggio. La finalità della piattaforma è di eliminare la riconciliazione e l'utilizzo di materiale cartaceo, attraverso l'automatizzazione di processo, creando una singola fonte che tracci il percorso del trading. Tale automatizzazione dovrebbe consentire importanti risparmi in termini di costi e tempi per i partecipanti alla piattaforma.

La strutturazione di tale progetto rileva anche dal punto di vista delle opportunità di creazione di sinergie tra soggetti operanti in ambiti diversi: la costituzione della società che ha sviluppato tale piattaforma, prevede una compagine varia che spazia da soggetti operanti nel tradizionale settore energetico a banche di investimento, società di consulenza strategica e trader indipendenti.

Anche le banche italiane si stanno adoperando per l'implementazione di servizi che possano intercettare le opportunità fornite dalla blockchain. Tale tecnologia può agevolare i processi interni a beneficio dei clienti come è il caso dalla piattaforma – realizzata da un primario istituto bancario – che consente di raccogliere il consenso al rinnovo di polizze RC auto per i propri clienti. Mediante tale sistema il cliente può richiedere il rinnovo della copertura automaticamente ed in autonomia, per effetto di un consenso in precedenza prestato e registrato sulla blockchain.

Se difatti uno dei primi obiettivi della digitalizzazione condivisa, decentralizzata e sicura data dalla blockchain può essere individuato nel risparmio di costi, è rilevante evidenziare come sempre più si renda necessario, per le banche così come per i player del mercato energetico, stare al passo con le tecnologie e tentare soluzioni a beneficio dei clienti in termini di rappresentazione di efficienza di processo.

L'elemento che contraddistingue la blockchain è così l'essere un volano per un grande processo di rinnovamento del modo di progettare il business nei rapporti con una clientela sempre più informatizzata, rapida ed esigente e che ha visto in essa uno strumento disruptive di pratiche consolidate ed apparentemente immutabili nel mercato.

In conclusione, la blockchain può essere protagonista in questo 2019 come indispensabile mezzo per intercettare ed implementare, nel più breve tempo possibile, delle soluzioni che possano consentire di acquisire e, successivamente, consolidare porzioni di un mercato – quello energetico e bancario negli esempi sopra citati – per il quale una tecnologia intelligente, veloce e resilente si pone come principale driver attrattivo nell'offerta dei servizi alla clientela.