BonelliErede e Allen & Overy vincono per Dexia Crediop anche presso la Court of Appeal di Londra

19/06/2017 13:38


Dopo il successo ottenuto lo scorso 31 maggio presso il Tribunale penale di Prato, BonelliErede, insieme ad Allen & Overy, ottiene una nuova e decisiva vittoria per Dexia Crediop, stavolta in sede civile, nel contenzioso che la vedeva opposta al Comune di Prato in relazione ai contratti di swap sottoscritti dal Comune nel 2002 e rinegoziati sei volte, fino al 2006.
Con sentenza depositata in data 15 giugno 2017, la Court of Appeal di Londra ha, infatti, accolto le domande con cui Dexia Crediop aveva richiesto la riforma della sentenza di primo grado pronunciata nel 2015 da parte della High Court of Justice, riconoscendo così la piena validità ed efficacia dei contratti di swap e rigettando tutte le richieste risarcitorie, nei confronti dell'istituto finanziario franco-belga, che erano state presentate dal Comune.
La decisione della Court of Appeal di Londra - che pone termine ad un contenzioso durato circa 7 anni - è destinata ad assumere un rilievo determinante nel nutrito contenzioso esistente, sia in Italia che nel Regno Unito, in materia di derivati, fra istituti bancari ed investment banks, da un lato e controparti italiane dall'altro (inclusi, come nel caso di specie, gli enti locali). Nell'ambito del relativo procedimento sono, infatti, stati affrontati e discussi ed, infine, applicati in maniera coerente con le tesi sostenute dalla banca, tutti i principali profili normativi e regolamentari in materia di contratti derivati che costituiscono normalmente oggetto di tali giudizi.
Il Focus Team Capital Markets di BonelliErede ha affiancato Dexia Crediop con un team guidato dal socio Massimiliano Danusso e composto dalla senior counsel Francesca Marchetti e dal senior associate Ettore Frustaci che hanno curato, in particolare, gli aspetti di diritto italiano.
Lo studio Allen & Overy, tramite il socio James Partridge e l'associate Sophie Nettleton, ha curato i profili di diritto inglese.