Pavia e Ansaldo con IPE nell'ingresso in Valedo

03/08/2017 14:40


Lo studio legale Pavia e Ansaldo ha assistito IPE (Investimenti in Private Equity), holding di partecipazioni facente riferimento alla famiglia di Gianfilippo Cuneo, nell'operazione di leveraged buy out finalizzata alla acquisizione di una partecipazione di minoranza in Valedo S.r.l., società leader nel settore del barter pubblicitario per la distribuzione di prodotti farmaceutici OTC con un fatturato 2016 pari a 84 milioni di euro.
Il team dello Studio è stato guidato, per la due diligence legale e per tutti gli aspetti corporate e contrattuali, dal partner Alberto Bianco (foto) coadiuvato da Dario Rovelli e Nicoletta Botta.
Gli aspetti legati al financing sono stati curati, per conto dello studio e nell'interesse del borrower, dal partner Marina Balzano coadiuvata da Giulio Asquini e Pierluigi Ariete.
L'imprenditore Carlo Santoro, in qualità di venditore e reinvestitore, è stato assistito da Giuliano Lanzavecchia, partner di Osborne Clarke.
L'operazione è stata finanziata mediante la concessione di una linea di credito a medio lungo termine erogata da Banco BPM, quale banca agente, e Deutsche Bank, assistite da Davide D'Affronto, partner di Simmons & Simmons, coadiuvato da Riccardo Rossi, Martina Morandi e Cettina Merlino.