Le società a partecipazione pubblica come valore per lo sviluppo dell'economia reale sul territorio

06/10/2017 14:40

LS Lexjus Sinacta e Fondazione Duemila nell'ambito de La Notte Rossa 2017 organizzano il convegno

Le società a partecipazione pubblica come valore per lo sviluppo dell'economia reale sul territorio


L'incontro sarà introdotto da Gianluigi Serafini, partner LS Lexjus Sinacta e ospiterà una tavola rotonda cui parteciperanno oltre a Virginio Merola (Sindaco di Bologna), Gianpiero Calzolari (Presidente BolognaFiere), Giuseppina Gualtieri (Presidente TPer), Enrico Postacchini (Presidente Aeroporto G. Marconi di Bologna), Andrea Segrè (Presidente CAAB), Giorgio Tabellini (Presidente Camera di Commercio di Bologna) e Tomaso Tommasi Di Vignano (Presidente Hera).


Il Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti concluderà i lavori.
Nell'ambito del convegno, Giovanni Pieretti, Direttore del Centro Studi sui problemi della Città e del Territorio, del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia dell'Università di Bologna, presenterà una ricerca, prodotta appositamente per l'occasione, sul valore indotto delle società a partecipazione pubblica sul territorio.


Dallo studio emerge che una buona gestione delle società a partecipazione pubblica non solo consente erogazioni di servizi di qualità elevata, ma permette anche di generare ricchezza sul territorio. Ricchezze di saperi, ricchezza di indotto diretto e indiretto, a partire dalla filiera degli investimenti prodotti sul territorio e alla "catena" di valore prodotto dalla vasta platea di erogatori di servizi che gravitano attorno alle aziende a partecipazione pubblica, sino allo sviluppo del settore turistico e del commercio. Anche la qualità del lavoro e l'impegno nel settore della formazione professionale emergono come valori qualificanti non solo per le singole aziende, ma come modello sistemico sul territorio di riferimento.


La riflessione consentirà, quindi, partendo da dati statistici, di valutare come le società a partecipazione pubblica abbiano contribuito e contribuiscano ancora alla crescita economica e sociale dell'intera comunità.