RICS E DLA PIPER SUL CONFLITTO DI INTERESSI NEL REAL ESTATE

20/11/2017 11:55


RICS - Royal Institution of Chartered Surveyors, organizzazione professionale globale
che promuove e applica i più elevati standard e le massime qualifiche professionali nel settore Real Estate e lo studio legale DLA Piper hanno organizzato il 23 novembre al Grand Hotel Palace a Roma un convegno sul conflitto di interessi nel real estate.
La gestione dei conflitti di interesse nei vari ambiti della filiera immobiliare: in un mercato del real estate sempre più globale e in cui cresce la domanda di trasparenza, la corretta individuazione e gestione dei conflitti di interessi rappresentano uno strumento essenziale per tutelare la reputazione del settore e per accrescere il livello di fiducia e affidabilità del mercato a garanzia di tutti gli stakeholder.
In occasione del lancio in Italia del «Conflict of Interest - RICS Professional Statement», prime linee guida globali sul conflitto di interessi nei settori immobiliare, delle costruzioni e delle infrastrutture, in partnership con lo studio legale DLA PIPER, un panel di esperti affronterà sotto il profilo etico e normativo il tema della gestione dei conflitti che si manifestano nei vari ambiti della filiera del real estate, dalla consulenza all'intermediazione fino all'attività dell'esperto
indipendente.
Moderati da Daniele Levi Formiggini MRICS, interverranno Sander Scheurwater - Director Corporate Affairs Europe, RICS, Nicoletta Alfano - Lead Lawyer DLA Piper, Pierre Marin MRICS - Chief Executive JLL, Alessandro MazzantiFRICS - CBRE, Giuseppe Oriani - Managing Director Savills IM SGR, Silvia Rovere FRICS - Presidente Assoimmobiliare e CEO Morgan Stanley Sgr e Carlo Vanini MRICS - Head of Capital Markets Italy Cushman & Wakefield