Orrick e 5Lex finalizzano l'ingresso di Asset Italia nel capitale sociale di Ampliter

22/12/2017 14:29


Orrick ha assistito Amplifin S.p.A. e la società da essa interamente partecipata Ampliter s.r.l., socio di controllo della società quotata Amplifon S.p.A., nel perfezionamento dell'ingresso di Asset Italia S.p.A., assistita dallo Studio Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi (5Lex), nel capitale sociale di Ampliter.
Tale ingresso si è verificato mediante la cessione da Amplifin a Asset Italia 2, veicolo interamente posseduto e controllato dalla società Asset Italia S.p.A., promossa da T.I.P.-Tamburi Investment Partners S.p.A., di una partecipazione di minoranza nel capitale di Ampliter.
Tale acquisizione non intende determinare alcun mutamento sostanziale degli assetti di controllo di Ampliter e, indirettamente, di Amplifon, essendo espressa e comune volontà delle parti che Amplifin mantenga il pieno ed esclusivo controllo di fatto e di diritto di Ampliter e, indirettamente, di Amplifon, senza quindi alcuna forma di controllo congiunto tra Amplifin e Asset Italia.
Il team Orrick che ha assistito Amplifin e Ampliter era composto dal senior counsel Luigi Colombo, dal partner Guido Testa e dallo special counsel Francesco Seassaro.
Il team dello Studio Craca Di Carlo Guffanti Pisapia Tatozzi (5Lex) che ha assistito Asset Italia S.p.A. era composto dal partner Alfredo Craca e dall'associate Lea Lidia Lavitola.