Dentons e Latham & Watkins nell'emissione di un bond da 250 milioni di euro da parte di Maire Tecnimont

16/04/2018 10:09


Lo Studio Legale Dentons ha assistito Maire Tecnimont S.p.A. in relazione all'emissione del prestito obbligazionario non convertibile per massimi Euro 250 milioni finalizzato al rimborso parziale del debito bancario a medio/lungo termine in capo alla controllata Tecnimont S.p.A.. Le obbligazioni sono state ammesse alla quotazione sul mercato regolamentato della Borsa Lussemburghese e sul mercato regolamentato "Mercato Telematico delle Obbligazioni"("MOT") della Borsa Italiana.
Dentons ha agito con un team multi-disciplinare e multi-giurisdizionale composto, per gli aspetti di corporate capital market, dai partner Stefano Speroni e Antonella Brambilla nonché dalla senior associate Silvia Pacchiarotti; per gli aspetti fiscali, dal partner Andrea Fiorelli e dall'associate Filippo Iurina; e dal partner Alessandro Fosco Fagotto e dall'associate Tommaso Zanirato per gli aspetti correlati all'attività finanziaria. Per alcune tematiche di diritto inglese sono intervenuti il partner Nick Hayday e l'associate Nicholas Yao dell'ufficio di Londra.
Latham & Watkins ha assistito i Joint Bookrunners Equita SIM S.p.A. e Banca Akros S.p.A. – Gruppo Banco BPM con un team composto dal partner Antonio Coletti e dagli associate Marco Bonasso e Irene Pistotnik.

Vetrina