Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners crea una Taskforce sul Fintech.

16/04/2018 09:45


La prima iniziativa in cui viene coinvolta la Taskforce è l'incontro sul tema "Smart Contract e ICO: la blockchain oltre il bitcoin".
Lo Studio Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners ha costituito una Taskforce sul Fintech composta da Emanuela Campari Bernacchi (Head of Structured Finance), Licia Garotti (Head of Intellectual Property/IT), Andrea Calvi (Head of Financial Regulations), Valentina Lattanzi (Partner - Structured Finance), Lorenzo Cairo (Head of Employment/Data protection), Gerardo Gabrielli (Partner - M&A) e Marco Ventoruzzo (Of-Counsel e professore ordinario di diritto commerciale presso l'Università Bocconi di Milano).
In questo ambito e all'interno degli Intellectual Property Meetings è stata organizzata per il prossimo 19 aprile 2018 una tavola rotonda sul tema "Smart Contract e ICO: la blockchain oltre il bitcoin" che vedrà la partecipazione, oltre ai professionisti dello Studio, di Ignazio Rocco di Torrepadula, Amministratore Delegato di Credimi Spa, Gian Luca Comandini, Co-Founder di Assobit, Marta Ghiglioni, FinTech Strategist, Marco Bassini dell'Università Bocconi, Federico Panisi dell'Università di Brescia, Matteo Masserdotti, Founder e CEO di Two Hundred e Massimo Chiriatti, Client Technical Manager di IBM Italia.
"Lo Studio – ha affermato Bruno Gattai, co-fondatore di Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners – è stato tra i primi a occuparsi di Fintech, sviluppando "sul campo" competenze specifiche in diversi ambiti della nostra attività, in un settore che consente agli avvocati di innovarsi e di affrontare grandi sfide intellettuali. Abbiamo creato un team di lavoro multidisciplinare che raccoglie le competenze che abbiamo sviluppato e che vogliamo incrementare anche grazie alla condivisione e al confronto con i protagonisti del settore.

Vetrina