Tutti gli studi nel perfezionamento dell'acquisizione di Forno d'Asolo

03/08/2018 14:44


I fondi controllati da BC Partners, uno dei primari gestori di fondi di investimento alternativi, hanno perfezionato l'acquisto di Forno d'Asolo, uno dei principali operatori a livello nazionale nel settore dei prodotti da forno e pasticceria surgelati, con una vocazione internazionale in piena espansione, da 21 Partners e coinvestitori.
Il management di Forno d'Asolo, guidato da Alessandro Angelon, ha investito nella società insieme a BC Partners.
Latham & Watkins ha assistito BC Partners con un team guidato da Stefano Sciolla insieme a Giancarlo D'Ambrosio e composto da Filippo Benintendi, Andrea Stincardini, Giulio Palazzo, Federica Di Terlizzi e Marta Vella per gli aspetti corporate, Antongiulio Scialpi, Alessia De Coppi e Marco Ferrante per i profili finance, Cesare Milani e Bianca De Vivo per i profili regolamentari, Luca Crocco e Alessio Aresu per i profili antitrust.
Lo Studio tributario Facchini Rossi & Soci ha affiancato BC Partners per gli aspetti fiscali relativi alla due diligence e alla struttura con un team formato da Luca Rossi, Marina Ampolilla, Giancarlo Lapecorella, Alessia Vignudelli, Giacomo Ficai, Fabrizio Zecca e Alessandra Pulito.
Hogan Lovells ha assistito 21 Investimenti per tutti gli aspetti legali legati alla dismissione delle partecipazioni e al processo di vendita con un team guidato da Luca Picone e composto da Martina Di Nicola e Alessandro Paccoi.
Linklaters ha assistito le banche che hanno concesso il finanziamento per l'acquisizione con un team guidato dal partner Andrea Arosio, coadiuvato dal counsel Alessandra Ortelli, dall'associate Marco Carrieri e dalla trainee Sara Astrologo.