BM&A

BM&A per la ristrutturazione di Sangalli Vetro

14/09/2018 08:07

Il Tribunale di Treviso ha omologato l'accordo di ristrutturazione dei debiti ex articolo 182 bis L.Fall. stipulato il 20 luglio 2018 dalla società Sangalli vetro s.r.l. in liquidazione.
La società - riconducibile all'ex "Gruppo Sangalli" (storico leader della produzione di vetro piano) del quale facevano parte le società Sangalli Vetro Manfredonia S.p.a., Sangalli Vetro Porto Nogaro S.p.a., Sangalli Vetro Magnetronico S.r.l. e Sangalli Vetro Satinato S.r.l. – esercita l'attività di gestione, valorizzazione e vendita di un complesso ed esteso comparto immobiliare.

Sangalli Vetro s.r.l., assistita da BM&A - Studio Legale Associato, ha sottoscritto un accordo con i relativi creditori, tra cui UniCredit S.p.a., Società per la Gestione di Attività – S.G.A. S.p.a., Eagle SPV S.r.l., Mediocredito Friuli-Venezia Giulia S.p.a. quale banca espressamente delegata ad effettuare le operazioni di finanziamento del "Fondo di Rotazione per Iniziative Economiche nel territorio di Trieste e nella Provincia di Gorizia" ("FRIE").

BM&A ha agito con un team composto dal partner Massimo Zappalà (in foto) e dagli associati Anna Guadagnin e Andrea Trabucco. In qualità di advisor finanziario ha operato lo Studio Cortellazzo-Wiel Zardet & Associati, con i partner Emilio Vellandi e Fabrizio Bisutto. L'attestatore nominato è stato il dott. Andrea Duodo, partner dello Studio Duodo & Pivato di Treviso.
L'accodo di ristrutturazione prevede il pagamento del ceto creditorio principalmente attraverso i ricavi derivanti dalla vendita di determinati immobili, nonché dai flussi di cassa delle numerose locazioni attive.

Vetrina