Incontro a Milano alla luce dei decreti delegati del codice della crisi

11/10/2018 15:29


Su iniziativa dell'ACM – Associazione Concorsualisti Milano, si tiene lunedì 15 ottobre, dalle ore 18.00, presso l'Ambrosianeum, Via delle Ore 3, l'incontro sul tema La gestione della crisi d'impresa e lo stato dei cambiamenti delle norme. Intervengono la Coordinatrice dell'ACM, Roberta Zorloni, Carlo Bianco, Vice Presidente ACM, partner LS LexJus Sinacta – avvocati e commercialisti, Roberto Fontana, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Milano, Giovanni Battista Nardecchia, Magistrato del Tribunale di Monza e Lorenzo Riva, Presidente di Confindustria Lecco Sondrio. I lavori sono coordinati da Alessandro Galimberti, Giornalista de Il Sole 24 Ore e Presidente Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

"La nuova disciplina in materia di crisi d'impresa ha avuto una genesi e un percorso parlamentare molto complessi. Tuttavia la sua portata è fondamentale e richiede che tutte le professioni che a diverso titolo collaborano con l'imprenditore ne acquisiscano rapidamente i tratti essenziali dal momento che al nudo disposto normativo si deve aggiungere una valutazione in cui l'esperienza e la sensibilità del professionista possono portare un contributo rilevante" sottolinea Roberta Zorloni.

"La nuova normativa, e i decreti che ne daranno maggiore conoscenza ai giudici e agli addetti ai lavori, pongono in rilievo la grande attenzione del legislatore a considerare le ragioni dell'impresa anche dal punto di vista dei creditori – diversamente dalle attenzioni del legislatore del 2005/2006 in cui era evidente un favor sulle ragioni del debitore. L'introduzione di procedure d'allerta con conseguenti necessità di dotare le imprese di sistemi informativi interni volti alla prevenzione e alla tempestività della emersione della crisi costituiscono un banco di prova della maturità del nostro sistema anche professionale così come il diverso ruolo del professionista che dovrà sempre più aiutare l'imprenditore e gli organi di controllo a formalizzare l'uso degli strumenti di prevenzione al fine di poter accedere alle "misure premiali" sottolinea Carlo Bianco.

Sarà possibile seguire in diretta i lavori attraverso un collegamento streaming con Napoli, Pordenone, Verona e Monza ove vi sono collegamenti con ACM Milano.
A.C.M. è un'associazione, senza scopo di lucro, che nasce da un'esperienza professionale condivisa al fine di organizzare iniziative utili alla diffusione della conoscenza del diritto concorsuale e di supportare le attività svolte dai propri associati in relazione agli incarichi di curatore, commissario giudiziale, liquidatore giudiziale, commissario straordinario o di organismo di composizione della crisi. L'associazione si propone, inoltre, di mettere a disposizione l'insieme di competenze a beneficio del formarsi di nuovi orientamenti interpretativi nonché di essere da stimolo per nuovi strumenti normativi che consentano la migliore efficienza nella gestione delle procedure.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa si prega di contattare segreteria.milano@aidc.pro

Vetrina