GOP e DLA Piper per la quotazione di IEG

30/11/2018 17:10


Italian Exhibition Group S.p.A. (la "IEG") - leader in Italia nel 2017 nell'organizzazione di eventi fieristici internazionali, focalizzandosi sull'organizzazione di eventi rivolti al settore professionale - ha comunicato che la CONSOB ha rilasciato il provvedimento di approvazione del documento di registrazione della nota informativa sugli strumenti finanziari e della nota di sintesi relativi all'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario ("MTA") organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ricorrendone i presupposti sul segmento STAR.
Il flottante richiesto ai fini dell'ammissione alle negoziazioni sarà ottenuto esclusivamente per il tramite di un collocamento privato riservato ad investitori qualificati in Italia e istituzionali esteri.
Lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito Italian Exhibition Group e Rimini Congressi S.r.l. e Salini Impregilo S.p.A. - in qualità di azionisti venditori - per i profili di diritto italiano ed inglese con un team coordinato dal counsel Alessandro Merenda (in foto) coadiuvato dal senior associate Andrea Bazuro e dall'associate Giovanni Tatone. Il partner Richard Hamilton ha curato i profili di diritto inglese.
DLA Piper ha assistito i coordinatori dell'offerta Intermonte SIM ed Equita SIM con un team coordinato dal partner Francesco Maria Aleandri coadiuvato dai senior associate Vincenzo Armenio e dall'associate Stefano Montalbetti. Il partner Christopher Paci ha curato i profili di connessi al collocamento internazionale.
Nel processo di quotazione IEG è assistita da Intermonte SIM S.p.A. in qualità di Sponsor, Equita SIM S.p.A ed Intermonte SIM S.p.A. in qualità di Coordinatori dell'Offerta e Joint Bookrunner, Alantra in qualità di Advisor finanziario, Boldrini, Pesaresi & Associati in qualità di advisor fiscale e Pricewaterhouse Coopers S.p.A. quale società di revisione.
Il debutto delle azioni sull'MTA – Segmento Star - di Borsa Italiana è previsto per il 6 dicembre 2018.