Lombardi Segni e Associati e King & Wood Mallesons con GWC Italia in un prestito obbligazionario da 7,5 milioni

18/01/2019 16:52


Lombardi Segni e Associati ha assistito GWC Italia, holding operativa del Gruppo GWC, attivo a livello internazionale nella produzione di valvole industriali, nell'emissione e nel collocamento di un prestito obbligazionario per un ammontare massimo complessivo di 7,5 milioni di Euro interamente sottoscritto da Azimut Libera Impresa SGR attraverso il fondo Antares AZ I, assistito da King & Wood Mallesons.
L'emissione segue l'operazione di Buy-In Management Buyout di marzo 2015 effettuata da parte di un gruppo di top manager-imprenditori italiani e da B4 Holding I, Società di Investimento a Capitale Fisso gestita dall'operatore di private equity B4 Investimenti SGR. L'operazione del 2015 ha altresì previsto il re-investimento da parte dell'imprenditore statunitense David Brian Meador, nonché il progressivo coinvolgimento azionario di una decina di ulteriori key manager operativi alla data di oggi.
Il prestito è stato interamente sottoscritto da Antares AZ I, fondo di investimento alternativo di private debt gestito da Azimut Libera Impresa SGR. Il fondo, attivo dal 2016 con una dotazione complessiva di circa Euro 130 milioni e 13 operazioni già effettuate, investe in un ampio range di strumenti di debito emessi da PMI italiane, finalizzati al supporto di operazioni straordinarie e allo sviluppo aziendale.
GWC Italia è stata assistita da Lombardi Segni e Associati con un team composto dai partner Ruggero Gambarota, Lidia Caldarola e dall'associate Pierangelo Totaro.
Il fondo Antares AZ I è stato assistito da King & Wood Mallesons con team composto dal partner Davide Proverbio, dal counsel Fausto Caruso e dall'associate Pietro Boccaccini.