Tutti gli advisors coinvolti nella ristrutturazione e rilancio del Gruppo Bialetti

05/03/2019 14:49



In data 27 febbraio 2019 Bialetti Industrie S.p.A., l'investitore Och-Ziff Capital Management LLC e le banche creditrici hanno sottoscritto gli accordi relativi alla ristrutturazione finanziaria e societaria di Bialetti Industrie. In tale contesto, è stato sottoscritto anche un accordo di risanamento avente ad oggetto l'indebitamento nei confronti del sistema bancario di Bialetti Holding S.r.l..

Bialetti Industrie è una realtà industriale leader in Italia e tra i principali operatori nei mercati internazionali, cui oggi fanno capo marchi di lunga tradizione e assoluta notorietà come Bialetti, Aeternum, Rondine e CEM. Bialetti Industrie opera nella produzione e commercializzazione di prodotti rivolti all'houseware e, in particolare, con il marchio Bialetti nel mercato di prodotti per la preparazione del caffè come caffettiere tradizionali, caffettiere elettriche e macchine elettriche per il caffè espresso oltre che di una linea di caffè in capsule. I marchi Aeternum e Rondine sono, invece, dedicati al segmento degli strumenti da cottura e accessori da cucina.

Il piano di ristrutturazione di Bialetti Industrie prevede il consolidamento dell'indebitamento bancario esistente, la concessione di nuova finanza per Euro 35 milioni circa da parte del fondo internazionale Och-Ziff Capital Management LLC e il rafforzamento patrimoniale della società attraverso, inter alia, un aumento di capitale in opzione.

L'iniezione di nuove risorse finanziarie nella Società avverrà mediante l'emissione di distinti prestiti obbligazionari non convertibili per un importo complessivo pari a Euro 35 milioni circa, di cui Euro 17 milioni già erogati ex art. 182-quinquies, commi 1 e 4, L.F., da Sculptor Investments IV S.à r.l., veicolo di investimento gestito e amministrato in ultima istanza dal fondo Och-Ziff Capital Investments, ammesso alle negoziazioni sul "Third Market". I residui Euro 18 milioni saranno erogati a fronte della emissione da parte della Società e della integrale sottoscrizione da parte di Sculptor Ristretto Investments S.à r.l. (o diverso veicolo gestito e amministrato da Och-Ziff Capital Investments) di (i) un prestito obbligazionario non convertibile di Euro 10 milioni la cui emissione è subordinata all'ottenimento da parte del Tribunale di Brescia dell'autorizzazione ex art. 182-quinquies, commi 1 e 4, L.F., e (ii) un prestito obbligazionario super senior, la cui emissione avrà luogo successivamente (e subordinatamente) all'omologazione degli Accordi di Ristrutturazione da parte del Tribunale di Brescia.

Bialetti Industrie e Bialetti Holding sono state assistite da BonelliErede e Mendolia & Partners in qualità di consulenti legali. Per gli aspetti relativi alla operazione di ristrutturazione e rilancio nel suo complesso, ai temi di governance e di capital markets, BonelliErede ha agito con un team guidato dai soci Vittoria Giustiniani e Paolo Oliviero, composto dagli associate Gianpaolo Ciervo, Alessandro Capogrosso, Raissa Iussig, Stefano Rossi, Fabrizio Bonato e Federico Solarolo. Per gli aspetti relativi all'emissione obbligazionaria, BonelliErede ha agito con un team guidato dalla socia Emanuela Da Rin e composto dalle associate Teresa Pastore e Allegra Arvalli. Per Mendolia & Partners hanno agito il socio Stefano Mendolia e l'associate Isabel Costanzi. Zulli Tabanelli e Associati ha assistito Bialetti Industrie e Bialetti Holding in qualità di advisor finanziario, nelle persone di Claudio Zulli, Gianfranco Montini e Alessandro Caprettini.
Linklaters ha assistito Och-Ziff Capital Management LLC nell'operazione di ristrutturazione con un team coordinato dal partner Ettore Consalvi e composto dalla managing associate Valentina Armaroli e dai trainee Filippo Azzano e Marilisa Ciotta.

Per gli aspetti relativi all'emissione obbligazionaria, Linklaters ha agito con il partner Ettore Consalvi, le counsel Linda Taylor e Alessandra Ortelli e con le managing associates Laura Le Masurier e Valentina Armaroli.

Per gli aspetti relativi alla governance Linklaters ha agito con i counsel Ugo Orsini e Marta Sassella e con l'associate Marta Fusco. Gli aspetti relativi alla cessione dei crediti bancari nel contesto della ristrutturazione del debito sono stati seguiti dall'associate Federico Fanelli Pratali.
Giovanardi-Pototschnig & Associati ha assistito le banche creditrici di Bialetti Industrie e Bialetti Holding con un team guidato dai soci Carlo Alberto Giovanardi e Linda Morellini e composto dagli associate Andrea Chiloiro e Federica Dipilato.

Securitisation Services S.p.A., Finanziaria Internazionale S.p.A. e la società cessionaria dei crediti bancari sono stati assistiti da Latham & Watkins, con un team composto dal socio Marcello Bragliani, dal counsel Isabella Porchia e dall'associate Tiziana Germinario.
Il partner Antonio Zecca di Spada Partners ed il partner Giovanni Rizzardi di Rizzardi & Partners hanno svolto il ruolo di asseveratori del piano di ristrutturazione di Bialetti Industrie. Il dott. Giorgio Alberti ha svolto il ruolo di asseveratore del piano di risanamento di Bialetti Holding.

Vetrina