La seconda edizione del progetto espositivo WITHERS MEETS ART

17/09/2019 13:47



Withers sostiene con forza il settore dell'arte, focus sempre più rilevante nello studio internazionale, grazie anche alla lunga esperienza nella practice di Art Law, guidata a livello globale da Diana Wierbicki e in Italia da Giulia Cipollini. L'arte, per Withers, diventa anche uno strumento per esprimere alcuni valori cardine, attraverso il progetto WITHERS MEETS ART in collaborazione con London Trade Art: mostre temporanee di arte contemporanea che, attraverso una narrazione visiva di importante valore artistico, rappresentano e veicolano al pubblico i valori dello Studio.

Dopo la prima mostra "Lisa Ponti con un intervento di Gio Ponti e Francesco Vez¬zoli" (giugno 2018 - aprile 2019), il secondo capitolo di Withers Meets Art, "Titina Maselli con un intervento di Flavio Favelli" si propone di veicolare alcuni dei valori più importanti della law firm.

"E' un grande piacere per noi ospitare per il secondo anno consecutivo il progetto Withers Meets Art, che conferma ancora una volta la nostra expertise e il nostro impegno nel settore dell'arte" – afferma Giulia Cipollini, Partner responsabile del team di Private Client and Tax di Withers in Italia e alla guida della practice di Art Law dello studio – "La nostra partnership con London Trade Art ci permette di rappresentare, attraverso interessanti progetti espositivi di arte contemporanea all'interno del nostro studio, i nostri valori più importanti. In questa seconda edizione" – prosegue Giulia Cipollini – "la mostra 'Titina Maselli con un intervento di Flavio Favelli', che pone al centro i concetti di dinamismo, talento e internazionalità, ci permette di enfatizzare alcuni fra i principi professionali ed etici sui quali fondiamo la nostra practice, in Italia e all'estero"

Withers è, inoltre, lieta di invitarvi all'inaugurazione del progetto espositivo WITHERS MEETS ART, mercoledì 18 settembre 2019 - Press preview h. 17 | presso la sede dello Studio, in via Durini 18 a Milano.

Il programma

Vetrina