Simmons & Simmons amplia la propria offerta in Italia

13/01/2020 16:04



Simmons & Simmons annuncia l'ingresso dell'Avv. Riccardo Pennisi che ricoprirà il ruolo di of counsel con effetto dal 1 febbraio e sarà responsabile del dipartimento di diritto della concorrenza.

Riccardo Pennisi vanta una solida esperienza in tutti i diversi aspetti del diritto della concorrenza. Ha assistito clienti nazionali ed internazionali in procedimenti avviati dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per violazione dell'articolo 101 e dell'articolo 102 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea, seguendo anche le relative fasi innanzi al Tar Lazio ed al Consiglio di Stato, nonché le azioni di contenzioso civile per il risarcimento del danno da illecito antitrust. Ha fatto parte del collegio difensivo in procedimenti per violazione dell'articolo 101 avviati dalla Commissione Europea, partecipando anche alla difesa nelle fasi successive innanzi ai Tribunali comunitari.

Ha inoltre fornito assistenza nella valutazione di numerose operazioni di concentrazione, gestendo notifiche multi-jurisdictional. L'attività di Riccardo comprende anche assistenza in procedimenti in materia di aiuti di stato, abusi di dipendenza economica e pratiche commerciali scorrette, nonché audit interni e la predisposizione di corsi di compliance antitrust. Riccardo insegna diritto della concorrenza in diversi master ed è tra i fondatori dell'associazione Concorrenze. Ha conseguito un LL.M presso la London School of Economics and Political Science, con formazione specifica in materia di diritto antitrust e copyright law. Si è laureato con lode in giurisprudenza all'Università di Catania ed è iscritto all'Ordine degli Avvocati di Catania.
L'arrivo di Riccardo segue al recente lateral hire del team di Diritto Amministrativo guidato dal partner Mauro Pisapia e che include l'of counsel Luigi Pontrelli, il senior associate Francesco Cappello e la trainee Martina Baraldo.

Andrea Accornero, partner e country head, ha commentato: "L'esperienza professionale di Riccardo è di altissimo livello e il suo ingresso riflette la volontà dello Studio di espandere la nostra proposizione includendo l'area del diritto della concorrenza e antitrust alla luce delle sinergie con i dipartimenti di contenzioso e di diritto societario, andando così a completare ulteriormente gli ambiti di assistenza specialistica che forniamo. Vediamo inoltre buone potenzialità di sviluppo nel contesto della nostra piattaforma internazionale".

Vetrina