DENTONS E GOP NEL CLOSING DELL'ACQUISIZIONE DI UN'AREA PER IL PROGETTO SEIMILANO

07/07/2020 13:18


Lo studio legale Dentons ha assistito Orion European Real Estate Fund V nel closing dell'operazione di acquisizione di un terreno edificabile nella zona ovest di Milano da Proiezioni Future, società nata dalla joint venture tra Borio Mangiarotti e Värde Partners e assistita dallo studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, nel contesto del progetto di sviluppo SeiMilano, relativo alla riqualificazione di un'area di 400 mila mq di superficie.

Per il perfezionamento dell'acquisizione, Orion European Real Estate Fund V ha designato il fondo comune di investimento alternativo immobiliare denominato "Park West - Fondo Immobiliare di Tipo Chiuso Riservato", istituito e gestito da DeA Capital Real Estate SGR S.p.A., quale parte acquirente. Il contratto di appalto per lo sviluppo di un complesso immobiliare ad uso uffici e commerciale sull'area è stato sottoscritto da DeA Capital Real Estate SGR S.p.A., in qualità di società di gestione del fondo "Park West", con il general contractor Borio Mangiarotti S.p.A. (socio di minoranza di Proiezioni Future).

L'investimento complessivo è di circa 100 milioni di euro.

Dentons ha agito con un team guidato dal managing partner Federico Sutti e composto dall'associate Cristina Garlaschelli per gli aspetti real estate, nonché dal partner Federico Vanetti e dalla senior counsel Elena Macchi per gli aspetti legati al contratto di appalto. Il partner Alessandro Engst, con il senior associate Valerio Lemma e l'associate Carlotta Riggi, ha curato gli aspetti relativi alla strutturazione del fondo "Park West", gli accordi di investimento tra DeA Capital Real Estate SGR S.p.A. e Orion European Real Estate Fund V e i profili regolamentari connessi.

GOP ha assistito Proiezioni Future con un team composto, per i profili legati all'acquisizione dell'area, dai partner Roberto Cappelli e Valentina Dragoni, coadiuvati dall'associate Alessandro Antoniozzi, mentre i partner Maria Grazia Lanero e Gianfranco Toscano hanno seguito i profili legati allo sviluppo dell'area.

Vetrina