focus marketing legale

Marketing legale: oggi ne parliamo con Isabella Tartaro, Responsabile Marketing e Comunicazione dello Studio Legale Cancrini e Partners

24/03/2017 10:31

Isabella Tartaro è Responsabile Marketing e Comunicazione dello Studio Legale Cancrini e Partners. E' stata tra le prime esperte di "marketing legale" in Italia, avendo iniziato nel 2002 come Office Manager, Business Development and Communication Manager per gli uffici italiani dello studio Grimaldi e Associati (già Grimaldi Clifford Chance).



Isabella ci vuol parlare dei suoi Studi e del percorso professionale?

Ho frequentato il Liceo Classico G. Mameli di Roma ed ho conseguito la laurea in Giurisprudenza, presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza.
Subito dopo la laurea in legge, sono entrata come Trainee presso uno degli studi legali più grandi del mondo, fuso con uno studio italiano, e proprio lì ho avuto modo di conoscere e di apprezzare il lavoro svolto dalla Business Development and Communication Manager. In Italia non c'era ancora la possibilità per gli studi legali di pubblicizzare l'attività svolta in quanto il codice deontologico lo impediva tassativamente, come indicato nel previgente dettato dell'art. 17 del Codice Deontologico. Il fatto che nel 1999 sia venuto meno tale divieto, consentendo agli avvocati di dare "informazioni" sulla propria attività professionale, mi ha portato a studiare la materia per capire i mezzi di comunicazione consentiti e ad usarli.
Nel 2002, in occasione della scissione dallo studio internazionale, grazie anche ad una buona propensione per i rapporti interpersonali, ho lasciato definitivamente l'attività forense convertendomi a nuovo ruolo.
Successivamente, nel 2012, in seguito alla chiusura dello studio, sono stata contattata dalla nota agenzia di comunicazione Milanese "PBV" e lì, grazie ad Ambrogio Visconti, ho avuto la possibilità di implementare le mie conoscenze e capacità nonché di imparare qualche "trucco" del mestiere.

Quale ruolo ricopre attualmente?

Sono Responsabile Marketing presso lo Studio Legale Cancrini e Partners

Quando ho iniziato mi occupavo di carte da lettere, brochure, "beauty parades", di primissimi siti web, e di privacy. La promozione dell'attività veniva compiuta dal dominus di studio mediante una capillare e costante attività di public relations che intesseva con figure professionali strategiche. Questa attività resta sempre validissima ma ormai la velocità delle relazioni, i ritmi di lavoro, la costante connettività al web non permettono più di coltivare come un tempo queste relazioni e spesso non sono più sufficienti da sole a mantenere vivo il proprio network. E' stato necessario dunque introdurre nuovi strumenti di comunicazione "promozionale" consistenti nell'organizzazione di incontri formativi e "paralegali"; nello scrivere e pubblicare articoli e newsletter di approfondimento su novità e riforme, per quotidiani locali e nazionali e, soprattutto, nello sfruttare al massimo il web in ottica SEO (ad esempio pubblicando articoli e video nell'area dedicata al sito di studio; aggiornando le informazioni sui social network; facendo blogging ed e-mail marketing).

The last but not least…è necessario l'inserimento dello studio nelle legal directory quotate, nazionali ed internazionali.

Insomma occuparsi di marketing legale oggi vuol dire saper fare un sapiente mix di comunicazione scritta e parlata, di analogico e digitale, di marketing e (con cautela) pubblicità.



.