Podcast e professione legale

04/04/2017 07:52


Mario Alberto Catarozzo - Business coach e formatore specializzato sugli studi professionali

La nuova frontiera per la comunicazione dello studio legale è rappresentata dal podcasting.

Dopo i video il podcast è sicuramente uno degli strumenti di comunicazione e marketing più efficace per la professione forense (e non solo).

Il podcast, infatti si presta ad una molteplicità di utilizzi di estrema praticità. Stiamo parlando di file mp3, quindi solo audio, che l'utente finale avrà la possibilità di utilizzare nelle più disparate situazioni: in metropolitana, in auto mentre guida, mentre fa jogging, in biciletta e così via. A differenza del video, che richiede comunque attenzione anche visiva, qui sarà sufficiente l'attenzione uditiva.


COSA SERVE - Realizzare file audio è oltretutto molto più semplice che realizzare file video. Sarà sufficiente avere uno strumento di registrazione vocale (meglio se professionale) come un microfono con condensatore e un software (basta un'app) che permetta di fare i relativi tagli e inserire le cover di apertura e di chiusura del file.


UTILIZZI – Con il podcasting è possibile realizzare almeno tre tipi di strumenti di marketing e comunicazione:

1) Formazione: è possibile realizzare clip audio della durata di 5-10 minuti al massimo dove spiegare riforme, normativa e più in generale effettuare percorsi formativi diretti ad un target prestabilito. In questo modo si realizza il c.d. content marketing, cioè far dimostrare la nostra competenza attraverso i contenuti.

2) Radio: invitando presso il proprio studio esperti di un certo settore è possibile realizzare a due voci un dialogo su determinate tematiche, esattamente come avviene nelle trasmissioni radiofoniche. In questo modo possiamo contemporaneamente dare visibilità ad un nostro contatto (per esempio un cliente) e fornire contenuti interessati per il nostro target.

3) Interviste: attraverso WhatsApp, Skype o altre piattaforme è possibile effettuare interviste e far intervenire in un nostro podcast persone anche logisticamente collocate in altre parti del mondo. Anche in questo caso daremo visibilità ai nostri contatti e nello stesso tempo produrremo contenuti di valore per il nostro target.

Il podcast, in definitiva, risulta uno strumento molto malleabile quanto ad utilizzo e facilità di produzione. Potete realizzare un sito ad hoc dedicato al podcasting, oppure aprire sul vostro sito una sezione che raccolga i vostri podcast e permetta all'utente di iscriversi e ricevere le novità del vostro podcast.

Alcuni servizi come www.spreaker.com piuttosto che iTunes permettono di avere un proprio canale (gratuito) di podcast aumentando così la visibilità dei propri prodotti audio.
Prima di cimentarvi nel podcasting vi suggerisco di chiarirvi le idee su quali temi trattare e di allenarvi ascoltando bravi podcaster, per capire tempi, utilizzo della voce, ritmi e struttura da dare al vostro podcast perché appaia professionale nella contenuti e nella forma.

Vetrina