casi pratici - successione leggi penali nel tempo

Effetti pratici della recente depenalizzazione

| 14/02/2020 13:52

LA QUESTIONE
Cosa hanno statuito i D.Lgs. n. 7/2016 e n. 8/2016? Quali novità sono state introdotte con tale riforma? Il giudice d'appello deve pronunciarsi sulle statuizioni civili di un reato ormai depenalizzato?
la RISPOSTA IN SINTESI

L'art. 2 della legge-delega n. 67/2014 ha incaricato il Governo, da un lato, di depenalizzare alcune fattispecie di reato e trasformarle in illeciti amministrativi, dall'altro, di abrogare una serie di figure criminose con la previsione di un corrispondente illecito civile. Siffatta delega è stata attuata con l'emanazione dei Decreti Legislativi 15 gennaio 2016, n. 7 e 8, entrati in vigore il 6 febbraio 2016. I dubbi ermeneutici conseguenti all'intervento legislativo di restringimento delle ipotesi penalmente sanzionabili si sono sviluppati in relazione a più aspetti: la capacità normativa automatica della legge-delega per i punti non attuati dai decreti legislativi, gli effetti intertemporali della nuova disciplina, il trattamento del profilo risarcitorio connesso ai reati oggetto di abrogazione.

continua l'APPROFONDIMENTO su PLUS PLUS DIRITTO 24 >>

Vetrina