Tar Lazio: contrasto ludopatia, 60 giorni per adottare decreti

9/2/2018 17:47

Il Tar Lazio, sentenza n. 1569 di oggi, ha accolto il ricorso del Codacons contro la Presidenza del Consiglio e il Ministero dell'Economia per non aver ottemperato alla sentenza n. 7028 del luglio 2012. In particolare, la decisione aveva ordinato al Ministero dell'Economia e delle Finanze, al Ministero della Salute e alla Conferenza - Unificata, per quanto di rispettiva competenza, di adottare, in concerto tra loro, entro 60 giorni dalla comunicazione o notificazione, il decreto interdirigenziale (previsto dall'art.1, comma 70, della legge 220/2010): “Linee d'azione per la prevenzione, il contrasto e il recupero di fenomeni di ludopatia conseguente a gioco compulsivo”. Con la sentenza odierna, il Collegio, accertato che l'obbligo non è venuto meno, ha nuovamente ordinato di adottare il decreto entro il termine di 60 giorni. Non solo, ha anche ritenuto che «sussistano i presupposti per nominare sin d'ora, per il caso di ulteriore inottemperanza, un Commissario ad acta nella persona del Capo Dipartimento dell'Amministrazione Generale del Ministero dell'Economia e delle Finanze, con facoltà di delega ad altro Dirigente, affinché provveda nell'ulteriore termine di sessanta giorni». (Francesco Machina Grifeo)

Vetrina