il parere

Via libera del Consiglio di Stato al biotestamento

| 1/8/2018

Consiglio di Stato - Adunanza della Commissione speciale speciale del 18 luglio- Parere 1991 del 31 luglio 2018

Via libera del Consiglio di Stato all'attuazione del biotestamento. Con le risposte ai quesiti del ministero della Salute, Palazzo Spada apre la strada alla possibilità per ciascun individuo - come sottolineano in una nota i giudici amministrativi - nel pieno possesso delle sue facoltà mentali di decidere “ora per allora” su eventuali trattamenti sanitari che potrebbero riguardarlo e sui quali, in futuro potrebbe non essere in grado di dare il consenso. Volontà che possono essere affidate ad un atto che contiene le «disposizioni anticipate di trattamento» (Dat), come previsto dalla legge 219/2017.
E proprio su alcuni punti della norma, la Commissione speciale del Consiglio di Stato interviene con i suoi chiarimenti. Ad iniziare dalla banca dati nazionale, che non può limitarsi a “registrare” le Dat ma deve “raccoglierle”. Diversamente ci sarebbe un sistema incompleto e ...

Continua a leggere sul Quotidiano del diritto