Tap: Tar Lazio, scaduta ordinanza blocco lavori a Melendugno

7/12/2018 16:32

L'ordinanza del sindaco del comune di Melendugno che reiterava il divieto di «emungimento di acqua dai pozzi nell'area cantiere TAP di San Basilio» ha ormai esaurito la propria efficacia il 27 novembre 2018. Con questa motivazione la Terza Sezione del Tar Lazio, ordinanza 7437 di oggi, ha dichiarato improcedibile il ricorso proposto da Trans Adriatic Pipeline contro il Comune di Melendugno; Ispra; Agenzia Regionale Protezione Ambiente Puglia; Ministero Ambiente, Ufficio Territoriale del Governo Lecce; Provincia di Lecce, Asl Lecce, Regione Puglia. Per il Tribunale dunque la parte ricorrente non è più vincolata alle ordinanze sindacali, la prima era del 24 luglio, la seconda del 29 ottobre. Quest'ultima, impugnata con motivi aggiunti, «decorsi trenta giorni dalla data di sua emissione, ha esaurito la propria efficacia il 27 novembre 2018, non vincolando dunque ulteriormente la parte ricorrente», ed ha cosi dichiarato improcedibile l'istanza cautelare. (Francesco Machina Grifeo)

Vetrina