Patroni Griffi: serve quadro giuridico unitario sul governo del territorio

20/9/2019 11:06

"Oggi abbiamo 21 modelli differenziati di disciplina del territorio. Le peculiarità locali vanno tutelate e valorizzate, a partire dal livello comunale, ma serve anche un quadro unitario di riferimento che metta ordine nella confusione normativa e sappia offrire ai territori modelli di sviluppo e crescita sostenibili e al passo con i tempi. La legge generale è ancora quella del 1942 e disegna un'urbanistica che non esiste più. Le regioni sono andate avanti ma in mancanza di un quadro unitario ogni cittadino si trova a dover fare i conti con una normativa diversa da Regione a regione, se non da comune a comune e la Corte costituzionale è dovuta continuamente intervenire per dirimere le controversie tra Stato e Regioni".
Così il Presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi aprendo il 65^ convegno di studi amministrativi sul tema "Dall'urbanistica al governo del territorio". Segue la tavola rotonda sulle funzioni di governo del territorio presieduta dalla Vice Presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia, a cui partecipano i professori Giuseppe Ferrari (Bocconi), Pier Luigi Portaluri (Università del Salento), Antonio Calafati (Accademia di architettura) e il Consigliere di Stato Paolo Carpentieri. Chiude la prima giornata l'intervista al Presidente dell'Anac Raffaele Cantone della giornalista Silvia Grassi.

Vetrina