la decisione

Il carattere abusivo di una costruzione non comporta l'invalidità del contratto di locazione

| 2/5/2017

Corte di cassazione - Sezione III civile - Ordinanza 13 aprile 2017 n. 9558

Il carattere abusivo di una costruzione, concretandosi in un'illiceità dell'opera, può costituire fonte della responsabilità dell'autore nei confronti dello Stato ma non comporta l'invalidità del contratto di locazione della costruzione stipulato tra privati, trattandosi di rapporti distinti e regolati ciascuno da proprie norme, venendo a riverberare la condizione giuridica predetta sulla qualità del bene immobile e non anche sull'eseguibilità della prestazione del locatore, avente a oggetto la concessione del pieno e continuato godimento del bene. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 9558 del 13 aprile 2017.

Continua a leggere sul Quotidiano del diritto