indagine censis

Avvocati: due legali su tre pessimisti sul futuro

| 21/8/2017

Incertezza per la propria condizione professionale. Due terzi degli avvocati italiani guardano con preoccupazione al proprio futuro e non credono più alla possibilità di un miglioramento.
Il Censis afferma che l'avvocatura è una professione ancora prestigiosa ma ferita dalla crisi, con un 44,9% dei professionisti che ha subito un ridimensionamento delle entrate nel 2016. I report comunicati da alcuni studi legali raccontano di fatturati in crescita, di aumento dei dividendi per i soci equity, di piani di organizzazione aziendale degli studi legali. La sintesi dei due dati è lo specchio della società italiana più volte raccontata e analizzata dai professionisti del settore, con una divaricazione delle differenze e con la fascia mediana impegnata in una tensione profonda tra i due estremi.

Continua a leggere sul Quotidiano del diritto

Vetrina