giustificato motivo

Licenziamento per crisi, datore deve provare la scarsa produttività

| 20/4/2018

Corte di cassazione - Sentenza 20 aprile 2018 n. 9895

In caso di licenziamento motivato dalla necessità di «accorpare le aree commerciali» per fronteggiare la crisi, con la conseguente soppressione di quelle poco performanti, il datore di lavoro deve provare che l'area gestita da chi ha perso il lavoro fosse effettivamente meno produttiva delle altre. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 9895 di oggi, respingendo il ricorso di una società attiva nel settore dell'energia contro la reintegra di due dipendenti disposta dal Tribunale ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24