caso milan

Società calcistiche, no ‘minusvalenze' per cessione calciatori senza corrispettivo

| 9/1/2019

Corte di cassazione - Sentenza 9 gennaio 2019 n. 345

No alla deducibilità di “minusvalenze” correlate alla cessione di calciatori (in realtà, di contratti aventi ad oggetto i diritti alle prestazioni sportive) senza il pagamento di un corrispettivo. Lo ha stabilito la Sezione Tributaria della Corte di cassazione, sentenza 345 di oggi, chiudendo (sotto questo profilo) a favore del Fisco il contenzioso nei confronti del Milan per alcune cessioni avvenute nell'anno di imposta 2004 e 2005. Non era infatti applicabile l'art. 101, comma 1, Tuir (nella ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24