sezioni unite

Metro C: Corte conti non ha giurisdizione su vertici Ati

| 10/1/2019

Corte di cassazione - Ordinanza 10 gennaio 2019 n. 486

Si chiude con un nulla di fatto l'azione intentata nel 2014 dalla Procura regionale del Lazio della Corte dei conti contro i vertici della società “Metro C” (aggiudicataria delle gara indetta da “Roma Metropolitane”) per l'esplodere dei costi dovuto alle «continue varianti in corso d'opera» negli scavi della terza linea metropolitana capitolina. Per le Sezioni unite della Cassazione, ordinanza 486 di oggi, infatti la giurisdizione in materia non spetta al giudice contabile ma al giudice ordinario ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24