art. 460, comma 5, c.p.p.

Decreto penale, sì all'estinzione del reato se la nuova condanna non è definitiva

| 23 /4/2019

Corte di cassazione - Sentenza 23 aprile 2019 n. 17411

In assenza di una condanna passata in giudicato, la pendenza di un nuovo procedimento penale per un reato della stessa indole non può impedire, trascorsi cinque anni, l'estinzione del reato per il quale sia stato emesso un decreto penale di condanna. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 17411 di oggi, accogliendo con rinvio il ricorso dell'imputato
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24