EQUA RIPARAZIONE

L'improponibilità dell'opposizione non preclude il procedimento di correzione di errore materiale

| 06.11.2019

Corte di cassazione - Sezione II - Sentenza 8 agosto 2019 n. 21206

Nel procedimento di equa riparazione per irragionevole durata del processo il decreto di opposizione ha natura perentoria. La decisione. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 21026/19. In particolare l'acquiescenza al decreto prevista dal comma 3 dell'articolo 5 della legge n. 89 del 2001 rende improponibile la opposizione ma non impedisce affatto l'avvio del procedimento di correzione di errore materiale che non è certo un rimedio impugnatorio, ma di mera natura amministrativa. In verità ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina