Lomuti (M5s), attacchi a Bonafede strumentali pensiamo a riforme

13/12/2019 18:16

"Assurda e pretestuosa la polemica costruita da alcuni ordini forensi contro il ministro Bonafede. Un taglio di appena 10 secondi nell'ambito di una lunga e articolata intervista televisiva utilizzato in modo evidentemente stumentale per screditarlo". Così il senatore del MoVimento 5 Stelle Arnaldo Lomuti, capogruppo in commissione Giustizia.
"Esistono – prosegue Lomuti - diversi reati che sono sia dolosi che colposi e per questo motivo nel corso di un processo l'accusa per un reato doloso può diventare per reato colposo. Basta scorrere le cronache giudiziarie per verificarlo. Nel caso della morte di Marco Vannini, per esempio, in primo grado c'è stata una condanna per omicidio volontario che in secondo grado è diventata per omicidio colposo, con ovvio e conseguente riflesso anche sui termini di prescrizione. Questo è facilmente comprensibile a chiunque voglia occuparsi solo del merito della questione. Chi invece punta a guerre di posizione ricorre a questi mezzi. Nell'interesse dell'Italia e degli stessi avvocati, sarebbe meglio impegnarsi tutti insieme affinché la giustizia italiana funzioni molto meglio di come avviene oggi".

Vetrina