PROCESSO AMMINISTRATIVO

La perenzione comporta la caducazione della misura cautelare

| 2/7/2020

Corte di cassazione - Sentenza 2 luglio 2020 n. 13629

L'estinzione del giudizio per perenzione comporta la caducazione automatica di tutti gli effetti riconducibili alla misura cautelare eventualmente accordata. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 13629 di oggi, respingendo il ricorso nei confronti della Asl di Lecce proposto da una psicologa che rivendicava il proprio diritto a mantenere lo status giuridico di medico psichiatra, e dunque i relativi emolumenti, come disposto dall'ordinanza cautelare del Tar Puglia del 1993
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina