truffa

Asl di Teramo, processo da rifare per le timbrature "fuori sede"

| 27/7/2020

Corte di cassazione - Sentenza 27 luglio 2020 n. 22503

Non si chiude il procedimento ai danni di alcuni dipendenti della Asl di Teramo, assolti in primo grado, ma condannati per truffa dalla Corte di appello di L'Aquila, per la timbratura del cartellino fuori sede. In particolare strisciando il badge in una Asl vicino casa avrebbero lucrato "illecitamente la retribuzione per il tempo utilizzato per raggiungere la sede di effettivo servizio". La Corte di cassazione, sentenza n. 22503 depositata oggi, ha infatti accolto con rinvio il ricorso dei due ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina