D'Incà: iter per Sezione civile al Tribunale Belluno

16/9/2020 12:57

"Il tribunale di Belluno potrebbe avere finalmente una sezione civile: il Ministero della Giustizia tramite il ministro Alfonso Bonafede, ha trasmesso al Consiglio superiore della magistratura la richiesta di parere sulla proposta di istituire un posto di presidente di sezione al tribunale di Belluno". Lo afferma Federico D'Incà, Ministro per i Rapporti con il Parlamento in merito alla comunicazione inviata dal Ministero della Giustizia al Csm per la modifica della pianta organica del Tribunale di Belluno.

"Si tratta di una richiesta già avanzata dal presidente del Tribunale di Belluno e trasmessa con un parere favorevole dal presidente della Corte di Appello di Venezia, voluta anche dagli avvocati di Belluno - osserva D'Incà -: la modifica porrebbe le condizioni per la creazione di due sezioni distinte, quella civile e quella penale, rispondendo alle esigenze operative del Tribunale e migliorandone l'efficienza, oltre ad assicurare competenze specialistiche".

"Pochi giorni fa - prosegue - gli uffici del Ministro Bonafede mi hanno comunicato il pieno interessamento del Ministero della Giustizia e l'invio della comunicazione al Csm che si esprimerà nel merito della questione". D'Incà ricorda infine che "l'attuale pianta organica del Tribunale ha i requisiti numerici perché si possa istituire un posto di presidente di sezione civile senza ulteriori costi. Rimaniamo fiduciosi sull'esito della procedura che rappresenterebbe un risultato molto importante in grado di dare notevole importanza al tribunale bellunese".

Vetrina