indipendenza economica

Divorzio, no all'aumento dell'assegno se l’ex lascia il lavoro

| 7/2/2018

Corte di cassazione - Sentenza 7 febbraio 2018 n. 3015

L'ex coniuge che si dimette dal lavoro, così facendo una scelta di vita del tutto personale, non può poi pretendere la maggiorazione dell'assegno divorzile. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 3015 di oggi, aggiungendo che dopo la cosiddetta sentenza Grilli (la n. 11504 dello scorso anno), il tenore di vita matrimoniale non è più un parametro di riferimento. L'unico discrimine rimasto infatti è il raggiungimento o meno della autosufficienza economica. La Corte di appello di Roma ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24