NESSO CAUSALE

Risarcibile chi inciampa sul gradino a seguito di uno strattonamento

| 24/5/2017

Corte di cassazione - Sezione VI - Ordinanza 24 maggio 2017 n. 13096

È legittima la richiesta di risarcimento del danno per le lesioni subite da chi, dopo essere stato tirato per la camicia e trascinato fuori da un locale, cada inciampando su di un gradino. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza 24 maggio 2017 n. 13096, accogliendo il ricorso di un uomo che aveva riportato «postumi permanenti» a seguito della caduta al suolo. La Corte di appello, invece, valorizzando le dichiarazioni del proprietario del locale - secondo cui la vittima era «inciampata» ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24