Fca: aperta procedura Ue contro Italia per manipolazione software emissioni

17/5/2017 16:21

La Commissione ha deciso oggi di aprire un procedimento di infrazione nei confronti dell'Italia per il mancato adempimento degli obblighi derivanti dalla normativa Ue in materia di omologazione dei veicoli da parte di Fiat Chrysler Automobiles. In base alla legislazione vigente dell'Ue, spetta alle autorita' nazionali verificare che un tipo di automobile soddisfi tutte le norme europee “prima che le singole auto possano essere vendute sul mercato unico”. Qualora un costruttore di automobili violi gli obblighi normativi, le autorita' nazionali devono adottare misure correttive (come ordinare un richiamo) e applicare sanzioni effettive, proporzionate e dissuasive stabilite nella legislazione nazionale. Sotto tiro sono i software per il controllo delle emissioni inquinanti montato sulle 500X.