DIRETTIVA 2004/18/CE

Cgue: concessioni autostradali, illegittima la maxi proroga senza bando

| 18/9/2019

Corte Ue – Sentenza 18 settembre 2019 – Causa C-526/17

In assenza di un bando, la proroga quasi ventennale di un contratto di concessione autostradale, costituisce una modifica essenziale del contratto che viola i principi di pubblicità, e dunque di parità e trasparenza, stabiliti dalla direttiva 2004/18/CE. Lo ha deciso la Corte Ue, con la sentenza nella causa C-526/16, accogliendo il ricorso della Commissione contro l'Italia per un tratto della autostrada A 12 Civitavecchia-Livorno
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina