corte ue

Cgue: clausole abusive, per il giudice obbligo di valutare anche quelle connesse

| 11/3/2020

Corte Ue - Causa C-511/17 dell'11marzo 2020

Il giudice chiamato da un consumatore a valutare se talune clausole contrattuali sono abusive deve anche verificare di propria iniziativa la correttezza delle altre clausole del contratto, sempreché le stesse siano connesse all'oggetto della controversia. Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza nella Causa C-511/17 dell'11marzo 2020, aggiungendo che all'occorrenza deve adottare le misure istruttorie necessarie per acquisire gli elementi di diritto e di fatto necessari a tale verifica.
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24
Vetrina