TRUFFA ONLINE

Aste online, truffa per chi vende a prezzi bassi merce che non ha

| 14/7/2017

Tribunale di Frosinone - Sezione 2 - Sentenza 4 aprile 2017 n. 576

Scatta il reato di truffa per chi metta in vendita su di un sito di aste online un prodotto – in questo caso un I-Phone 5 – ad un prezzo allettante, di cui non ha la disponibilità. Il Tribunale di Frosinone, con la sentenza 4 aprile 2017 n. 576, affrontando l'ennesimo caso di frode informatica, ha cosi condannato l'imputato-banditore a 4mesi di reclusione, e 34 euro di multa, concedendogli tuttavia la sospensione della pena all'esito di un giudizio prognostico positivo
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24