corruzione

General contractor incaricato di pubblico servizio

| 1/3/2018

Corte di cassazione - Sentenza 1° marzo 2018 n. 9385

In un appalto pubblico, il general contractor svolge una attività pubblicistica e dunque risponde di corruzione e turbativa d'asta chi si aggiudica un lotto messo a gara attraverso la dazione di denaro ai vertici dell'ente. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, sentenza n. 9385 di oggi, rigettando il ricorso (contro la misura della dimora obbligatoria disposta dal Gip) proposto dall'amministratore di fatto di una società risultata aggiudicataria della fornitura di centine metalliche (per 1,6mln ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24