ritenute previdenziali

Omesso versamento contributi, la delega non salva il datore

| 11/7/2018

Corte di cassazione - Sentenza 11 luglio 2018 n. 31421

Nel caso di omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali ai dipendenti, il datore non può sottrarsi alla responsabilità penale adducendo di aver delegato un terzo soggetto (nel caso un consigliere) ai rapporti con gli istituti previdenziali. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 31421 di oggi, respingendo il ricorso di un imprenditore (condannato a 4 mesi di reclusione, pena sospesa, e 400 euro di multa per concorso in diverse violazioni dell'articolo 2 legge 638/1983). ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24