messa alla prova

Guida in stato di ebbrezza, la sospensione patente spetta al prefetto

| 23/11/2018

Corte di cassazione - Sentenza 23 novembre 2018 n. 52795

Se il Gip ha dichiarato estinto il reato di guida in stato di ebbrezza - peraltro aggravato dall'aver condotto l’auto di notte e dall'aver provocato un incidente - a seguito dell’«esito positivo» della «messa alla prova», non può contestualmente applicare la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 52795 di oggi, accogliendo il ricorso dell'automobilista. Il ricorrente aveva lamentato che in tal modo il giudice aveva ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24