APPLICAZIONE PENA SU RICHIESTA

Reati edilizi, sospensione pena non legata alla demolizione del manufatto

| 20/12/2018

Corte di cassazione - Sentenza n. 57593/2018

La Cassazione, decidendo su di un caso di “applicazione della pena su richiesta delle parti” in materia di reati urbanistico-edilizi, ha chiarito che il giudice non può subordinare il beneficio della sospensione condizionale della pena alla demolizione delle opere abusive non prevista dalle parti in sede di accordo. Lo Terza Sezione penale, sentenza n. 57593 di oggi, ha così accolto il ricorso di una donna che era stata condannata (con sentenza ex art. 444 c.p.p.) dal tribunale di Caltagirone alla ...
Attenzione! x

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l'accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?

Attivazione
Come Abbonarsi Guida Al Diritto il più prestigioso settimanale di documentazione giuridica. Banca Dati Diritto24 la nuova banca dati di Diritto24