MODIFICHE AL CODICE PENALE

Legittima difesa, la nuova legge pubblicata in Gazzetta

6/5/2019

La legge 26 aprile 2019 n. 36 sulla legittima difesa ("Modifiche al codice penale e altre disposizioni in materia di legittima difesa") è stata pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 102 del 3 maggio scorso ed entrerà in vigore il 18 maggio prossimo. Il testo che si compone di 9 articoli era stato approvato in via definitiva, il 28 marzo, con 201 sì, 38 no e 6 astenuti dal Senato.
Il ddl di fatto rafforza la tutela per chi reagisce ad una violazione di domicilio, il concetto viene esteso anche al luogo di lavoro, ma sopratutto rende "sempre legittima" la difesa di fronte all'intrusione in casa di un presunto aggressore. Sdoganato anche l'eventuale uso delle armi o di "altri mezzi di coazione fisica". Inoltre, introduce lo stato di "grave turbamento che di fatto supera l'eccesso colposo di legittima difesa. Il ddl prevede infatti che non sia punibile chi ha agito per tutelare l'incolumità propria o altrui se era "in condizioni di grave turbamento" provocato dal pericolo in atto".

IL TESTO DELLA LEGGE

Ddl legittima difesa: via libera definitivo del Senato con 201 sì (del 28/3/2019)